05) Hacker: Storia Cultura Rivoluzione Digitale

Hacker e Criminalità Informatica

In contrasto con l’hacking etico e l’attivismo digitale, il lato oscuro dell’hacking è caratterizzato dalla criminalità informatica.
Questa sezione esplora le attività dei “black hat”, individui e gruppi che sfruttano le loro abilità tecniche per scopi illegali e dannosi.

Hackers - Corso storia hacker

L’ascesa dei black hat: Criminalità informatica e attacchi contro l’infrastruttura critica

L’ascesa dei “black hat” ha portato a un aumento delle minacce informatiche contro l’infrastruttura critica e le organizzazioni, mettendo in pericolo non solo la sicurezza digitale, ma anche la stabilità economica e la vita quotidiana delle persone.

Attacchi DDoS e il ruolo di gruppi come Lizard Squad

Gruppi come Lizard Squad hanno guadagnato notorietà per gli attacchi Distributed Denial of Service (DDoS), che sovraccaricano i server e interrompono i servizi online.
Questi attacchi dimostrano come l’hacking possa essere utilizzato per causare danni significativi e interruzioni delle attività digitali.

Ransomware e il business oscuro dei criminali informatici

L’uso sempre più diffuso del ransomware ha portato alla richiesta di riscatti per il ripristino dell’accesso ai dati o ai sistemi colpiti.
Questa pratica ha creato un business oscuro in cui i criminali informatici cercano di trarre profitto dal caos e dalla disperazione delle vittime.

Frodi finanziarie e furto di dati personali: Gli hacker come minaccia globale

La criminalità informatica comprende una vasta gamma di attività, tra cui le frodi finanziarie e il furto di dati personali.
Questi attacchi minacciano la sicurezza delle istituzioni finanziarie e mettono a rischio le informazioni personali delle persone.

Grandi violazioni dei dati e il rischio per la sicurezza dei consumatori

Le grandi violazioni dei dati hanno compromesso le informazioni sensibili di milioni di persone in tutto il mondo.
Questi attacchi mettono a rischio la privacy e la sicurezza finanziaria dei consumatori, dimostrando la portata globale della minaccia.

Identità rubate e il mercato nero delle informazioni personali

Le informazioni personali rubate, come numeri di carta di credito e dati di identificazione, sono spesso vendute sul mercato nero digitale.
Queste attività alimentano il crimine informatico e possono portare a gravi conseguenze per le vittime.

Il mercato nero digitale: Vendita di exploit e strumenti di hacking

Il mercato nero digitale è un ecosistema in cui vengono venduti exploit, malware e strumenti di hacking a fini malevoli.
Questo sottobosco contribuisce all’espansione delle minacce informatiche e all’accessibilità delle tecniche di hacking avanzate.

Dark web e forum underground dove si commerciano strumenti di hacking

Il dark web ospita forum e mercati in cui vengono scambiate informazioni e strumenti per l’hacking. Questi luoghi nascosti forniscono un’infrastruttura per gli attacchi criminali informatici e la condivisione di conoscenze malevole.

Economia delle vulnerabilità e la controversia sull’acquisto di exploit

L’acquisto e la vendita di vulnerabilità del software sono diventati una controversia etica e legale. Alcune aziende e agenzie governative comprano exploit da hacker, sollevando interrogativi sulle implicazioni di tale pratica per la sicurezza digitale complessiva.

Questo capitolo mette in luce la crescente minaccia rappresentata dalla criminalità informatica e dall’utilizzo malevolo delle abilità tecniche.
Gli attacchi dei “black hat” mettono in pericolo la privacy, la sicurezza finanziaria e la stabilità digitale, sollevando la necessità di proteggere meglio le reti e le infrastrutture critiche.

Pubblicato da Luca Bocaletto

Sviluppatore, Creatore, Musicista, Artista, Radiantista, Scacchista.