Come personalizzare il menu contestuale del tasto destro in Windows 11

Mentre a molti piace il menu di scelta rapida semplificato di Windows 11 , alcuni sono meno soddisfatti del menu troncato.
Diamo un’occhiata ad alcuni modi per personalizzarlo a nostro piacimento.
Il metodo predefinito è modificare il registro, ma poiché per alcuni è un po’ avanzato, esamineremo anche app di terze parti che possono svolgere il lavoro più facilmente.

Editor-del-registro-di-sistema-Windows11

Metodo 1: visualizza il menu contestuale di Windows 10 con più opzioni

Non è necessario apportare modifiche permanenti al computer solo per visualizzare nuovamente il menu contestuale completo. 
Per impostazione predefinita, Windows 11 fornisce già un modo per visualizzare il vecchio menu.
Devi selezionarlo o usare la sua scorciatoia da tastiera ogni volta che vuoi usarlo. 
Non esiste un metodo integrato per abilitarlo in modo permanente.
Tuttavia, è un modo eccellente per visualizzare il menu di Windows 10 quando ne hai bisogno invece di passare definitivamente al vecchio layout.

Fai clic con il pulsante destro del mouse per visualizzare il menu di scelta rapida standard di Windows 11 e seleziona la voce Mostra altre opzioni alla fine. 
Puoi anche utilizzare la scorciatoia da tastiera Maiusc + F10 .

Metodo 2: abilita il vecchio menu dal registro

È inoltre possibile modificare il registro di Windows per personalizzare in una certa misura il menu di scelta rapida.
Puoi ripristinare il menu di Windows 10 o aggiungere voci di menu personalizzate.
Allo stesso tempo, la modifica del registro non è una cosa da fare alla leggera, poiché incasinare la chiave sbagliata può causare seri problemi al tuo computer.
A meno che tu non abbia familiarità con il processo, ti consigliamo di provare uno degli altri metodi.

  1. Innanzitutto, apri l’Editor del Registro di sistema cercandolo nel menu Start.
  1. L’editor del registro presenta una struttura simile a una cartella sulla sinistra, contenente tutte le chiavi e i valori nelle sottocartelle. 
    Il lato destro mostra i contenuti di qualsiasi cartella selezionata e ti consente di interagire con essi.
  1. Passare a Computer\HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\CLSID . 
    Puoi farlo manualmente facendo clic sulle cartelle o inserendo questo percorso nella barra degli indirizzi in alto.
  1. Fare clic con il tasto destro su uno spazio vuoto nel pannello di destra e selezionare Nuovo > Chiave nel menu a comparsa.
  1. I nomi delle chiavi sono generalmente abbastanza descrittivi da dirti quale impostazione controllano, ma per questo avremo bisogno di un codice alfanumerico. 
    Inserisci il seguente nome chiave: {86ca1aa0-34aa-4e8b-a509-50c905bae2a2}

Non provare a digitarlo, poiché la precisione è fondamentale. 
Copia e incolla il nome dall’alto.

  1. Crea un’altra nuova chiave all’interno di questa e chiamala: InprocServer32
  1. Modifica questa chiave dal riquadro di destra e assicurati che i dati relativi al valore siano vuoti.
  1. Chiudi l’Editor del Registro di sistema e riavvia il computer. 
    In alternativa, puoi anche riavviare il processo Esplora file di Windows dal Task Manager.

La modifica avrà effetto dopo il riavvio del PC o di Windows Explorer. 
Fai clic con il pulsante destro del mouse in un punto qualsiasi per visualizzare nuovamente il menu di scelta rapida di Windows 10, con tutte le voci di menu mancanti nell’elenco.

Metodo 3: utilizzare il prompt dei comandi per abilitare il menu di Windows 10

Creiamo una nuova chiave di registro: questa volta lo faremo dal prompt dei comandi invece che dall’editor del registro. 
Tuttavia, copiare e incollare il comando corretto nel terminale è meno soggetto a errori rispetto alla modifica manuale di una chiave di registro.

  1. Per iniziare, digita cmd nel menu Start.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul risultato del prompt dei comandi e selezionare Esegui come amministratore .
  1. Poiché abbiamo solo bisogno di aggiungere una chiave di registro, possiamo usare il comando reg add per eseguire il processo. 
    Basta copiare e incollare il seguente comando e premere Invio :
reg add "HKCU\Software\Classes\CLSID\{86ca1aa0-34aa-4e8b-a509-50c905bae2a2}\InprocServer32" /f /ve
  1. Riceverai un messaggio “L’operazione è stata completata con successo”. 
    Abbastanza deludente ma più affidabile delle modifiche manuali.

Questo dovrebbe abilitare il classico menu contestuale sul tuo computer. 
Se desideri ripristinare il nuovo look, elimina la chiave che hai aggiunto.

Metodo 4: aggiungere voci di menu con la modifica del registro

Le chiavi di registro hanno un effetto sorprendentemente ampio sul funzionamento di Windows.
Non solo puoi abilitare il vecchio menu contestuale del tasto destro, ma anche aggiungervi voci completamente nuove .
Ovviamente, non puoi fare nulla di troppo stravagante, basta aggiungere scorciatoie alle app di uso comune nel menu.
Tuttavia, si applicano i soliti avvertimenti sui pericoli della modifica del registro.
Dilettati in questo solo se sai cosa stai facendo e fai il backup del registro prima di iniziare.

  1. Apri l’editor del registro digitando regedit nel menu Start.
  1. Nel riquadro di sinistra, vai alla seguente chiave:
Computer\HKEY_CLASSES_ROOT\Directory\Background\shell

Puoi anche copiare/incollare questo percorso direttamente nella barra degli indirizzi.

  1. Aggiungi una nuova chiave facendo clic con il pulsante destro del mouse su uno spazio vuoto nel riquadro di destra e selezionando Nuovo > Chiave .
  1. Il nome della chiave diventerà il testo della voce di menu, quindi assegnagli un nome appropriato. 
    Poiché stiamo cercando di aggiungere Blocco note in questo esempio, lo rinomineremo ” Apri con Blocco note “.
  1. Ora aggiungi un’altra chiave all’interno della chiave appena creata e chiamala Command .
  1. Modifica questa chiave e sostituisci il valore predefinito con il percorso dell’app che desideri aprire. 
    Per app come Calcolatrice o Blocco note, che si trovano già nel percorso di sistema, è sufficiente il nome dell’app. Per qualsiasi altra cosa, copia/incolla il percorso del file exe.
  1. Chiudi l’Editor del Registro di sistema e riavvia il computer.

Ora, quando fai clic con il pulsante destro del mouse sul desktop (devi abilitare il menu di scelta rapida di Windows 10), vedrai la tua nuova voce nel menu.

Metodo 5: personalizzare il menu di scelta rapida utilizzando un’app di terze parti

Easy Context Menu è un piccolo strumento ingegnoso che ti consente di personalizzare gli elementi del menu contestuale del tasto destro in base al contenuto del tuo cuore.
Grazie alla sua interfaccia grafica e alle opzioni ben classificate, è un’opzione più semplice rispetto alla modifica del registro.
Ha anche un Context Menu Cleaner per rimuovere le voci inutili dal menu contestuale del tasto destro, spesso aggiunto dal software installato. 
Non che importi molto in Windows 11 poiché Microsoft lo ha già ripulito.

  1. Scarica Easy Context Menu dal suo sito ufficiale .
  1. È un’applicazione portatile, quindi non c’è installazione. Basta estrarre il file scaricato ed eseguire l’eseguibile.
  1. Easy Context Menu apre una piccola finestra, visualizzando un elenco di tutti gli strumenti e le impostazioni che puoi aggiungere al menu contestuale del tasto destro. Scorri l’elenco e seleziona le caselle che desideri includere.
  1. Dopo aver selezionato tutte le opzioni necessarie, fai clic su Applica modifiche .

Prova il tuo nuovo menu di Windows e, se non ti piacciono le modifiche, puoi sempre rimuoverle. 
Basta eseguire di nuovo Easy Context Menu e deselezionare le funzionalità che non ti servono più.

Qual è il modo migliore per personalizzare il menu contestuale del tasto destro in Windows 11?

A meno che tu non abbia dimestichezza con le chiavi del Registro di sistema, il modo più semplice per modificare il menu di scelta rapida è tramite un’applicazione di terze parti come Easy Context Menu.
E questo solo se non ti senti a tuo agio nel premere Maiusc + F10 dopo ogni clic destro.
Per abilitare nuovamente il vecchio menu, puoi copiare e incollare il comando appropriato in un prompt dei comandi con privilegi elevati e lasciare che faccia la sua magia. 
In questo modo, non c’è il rischio di incasinare la chiave di registro sbagliata e di danneggiare il tuo computer.
Detto questo, le persone che hanno familiarità con la modifica del registro troveranno che è il metodo più flessibile per personalizzare il menu contestuale. 
Oltre ad abilitare il menu di Windows 10, puoi anche aggiungere scorciatoie ad altre app con alcuni tasti ben posizionati.

Pubblicato da Luca Bocaletto

Sviluppatore, Creatore, Musicista, Artista, Radiantista, Scacchista.